martedì 6 marzo 2007

Ho provato i kumquat

Io li ho sempre chiamati mandarini cinesi, ma c'è chi li conosce come arancini, fortunella o kumquat.
Kumquat è decisamente più esotico, proprio come il risultato di questo piatto.
Hanno buccia aromatica e polpa acida tanto che per contrastare il sapore si mangiano con la buccia. La caratteristica di questo piatto è che i kumquat quasi si caramellano... e finalmente ho avuto il coraggio di cucinarli.


Oggi cucino...

Il vitello ai mandarini cinesi

Un albero il cui tronco
non riesci ad abbracciare

ha inizio da un delicato germoglio.
(antico proverbio cinese)




Cosa serve per fare l'arrosto per 4 persone (noi ci abbiamo mangiato in 6)
800 g. fesa di vitello
300 g. di kumquat
1 bicchierino di brandy
1 bicchiere di vino bianco
poco brodo
1 foglia di alloro
1 rametto di rosmarino
qualche foglia di salvia
olio extravergien di oliva
sale, pepe bianco


Come si fa

Si fa rosolare la carne con 4 cucchiai di olio in un recipiente che possa poi andare in forno; si sala e si aggiunge il pepe alla carne; si aggiungono salvia e rosmarino lavati e asciugati. Si spruzza la carne con il brandy lasciandolo evaporare a fuoco vivo e si aggiunge il vino lasciandolo sfumare quasi tutto.
Si aggiungono i mandarini cinesi lavati, asciugati e tagliati a metà (eliminate i semi) e l'alloro. Si inforna a 200 °C e si cuoce per circa 1 ora e un quarto rigirando la carne e irrorandola con il suo sugo di tanto in tanto. Se la carne si asciuga troppo aggiungete qualche cucchiaio di brodo caldo.
Alla fine si eliminano gli aromi, si sgocciola la carne, si affetta e si pone in un piatto da portata contornata dai kumquat.

Il segreto
L'arrosto va preparato il giorno prima, così è più facile tagliarlo a fette regolari e ... intere; si porranno poi le fette ed i mandarini in una pirofila da forno per riscaldare il tutto all'ultimo momento.


4 commenti:

Giovanna ha detto...

ciao e ben arrivata nel mondo dei food blog

Il tortellino ha detto...

Grazie Giovanna, che fantastici ricordi di Cala Creta mi hai fatto venire in mente! Se non sbaglio anche tu sei nuova e quindi....benvenuta anche a te!

Barbara ha detto...

Sono commossa. Mi viene una voglia matta di mettermi a sperimentare queste ricette... (qualcosa di tuo l'ho già gustato!!)Servirebbe solo tanto tanto tanto tempo da poter dedicare a ciò che piace fare.
Ma questo lo cucino. Mi impegno. E ti saprò dire!!!

marinella ha detto...

Adoro i kumquat, ne abbiamo una pianta che rientriamo in serra tutti gli inverni, per fortuna rimane piccola, ma ti assicuro che raccorti sulla pianta sono eccezionali, e si può anche fare un buonissimo "kumquattello" usando la ricetta del limoncello e usando i frutti interi.
ciao a presto.

Si è verificato un errore nel gadget