domenica 25 maggio 2008

Pasta alla Norma (la Nostra Cena delle Meraviglie continua)

Per la nostra Cena delle Meraviglie io ho preparato la Pasta alla Norma. E sono stata un bel po' indecisa su quale tipo di pasta usare.
Alla fine ho scelto una pasta fresca simile agli spaghetti alla chitarra. Solo che era Veneta. Ma nessuno se ne è accorto e la Pasta alla Norma era squisita......


Pasta alla Norma
Per 4 persone:
400 g di spaghetti
800 g di pomodori San Marzano ben maturi
3 melanzane del tipo lungo
2 spicchi di aglio
100 g ricotta salata (cacio ricotta) grattugiata
olio extra vergine oliva
basilico
sale e pepe

Mondate e lavate le melanzane quindi, senza sbucciarle, tagliatele a fettine sottili, cospargetele di sale fino e lasciatele riposare per almeno 1 ora dentro un colapasta. In alternativa al sale, per far perdere alle melanzane tutto l'amaro, potete metterle a bagno nel latte.
Tuffate per 1 attimo i pomodori in acqua bollente, passateli in acqua fredda e pelateli. Divideteli in due, privateli dei semi e tagliuzzateli. Scaldate due cucchiai di olio in una larga padella e fate imbiondire gli spicchi di aglio leggermente schiacciati, quindi unite i pomodori e i due ciuffetti di basilico: l'aglio e il basilico andranno poi scartati a sugo pronto.
Salate, pepate e lasciate cuocere a fuoco vivace per 10 minuti. Sciacquate le melanzane e asciugatele premendole dentro un panno, quindi fate scaldare abbondante olio nella padella dei fritti. Mettete a cuocere la pasta e intanto friggete le fettine di melanzane fino ad averle dorate ma morbide. Via via che sono pronte scolatele e passatele su un doppio foglio di carta da cucina. Scolate la pasta al dente, versatela nella padella col sugo caldo, spolveratela con la ricotta e con qualche foglia di basilico spezzettata e mescolate bene. Dividete la pasta in quattro piatti e cospargete la superficie di ogni porzione con il resto della ricotta e con le melanzane fritte.
Questa ricetta è tratta dal libro "L'Italia del Gambero Rosso - Sicilia". Allegato al volume c'è anche un DVD con l'esecuzione di alcune ricette tra cui la Pasta alla Norma. Io ho seguito il DVD che prevedeva di tagliare le melanzane a tocchetti. Il mio collega Giorgio, super esperto di Pasta alla Norma giura però che le melanzane a fettine si amalgamano molto meglio con la pasta lunga e ti permettono di assaporare al meglio il piatto. In ogni caso eran squisite quindi.... fate voi.

1 commento:

Magnolia Wedding Planner ha detto...

Buonissima scelta! :-D adoro la pasta alla norma anche se mi cambi formato di pasta per me sarebbe uguale!
Complimenti
Silvia

Si è verificato un errore nel gadget